top of page
  • store650

Gli apicoltori della Vallagarina trovano casa a Chizzola di Ala

Aggiornamento: 17 ott 2023

L'Associazione Apicoltori della Vallagarina aprirà la sua sede a Chizzola. Già annunciata durante la presentazione del bilancio comunale, ora arriva l'ufficialità. Martedì scorso, 22 agosto, la giunta ha approvato l'affidamento degli spazi alla ex scuola di Chizzola agli apicoltori lagarini. La ex scuola, ristrutturata nel 2003 e dotata di parcheggio nel 2005, ha ospitato fino al 2018 al piano terra un bar; successivamente l’amministrazione comunale ripropose l’affitto ad una analoga attività con una specifica manifestazione d’interesse, ma nessuno raccolse l’offerta e quindi i locali rimasero chiusi. Dopo quattro anni di riflessioni l’immobile riprende vita: le stanze al piano terra vengono affidate alla Associazione Apicoltori in Vallagarina che da alcuni anni cercava casa. L'associazione conta 170 soci, di cui 30 residenti nel Comune di Ala. In cambio dell'affidamento della sede, il Comune di Ala ha ottenuto – tramite una convenzione – una preziosa contropartita. Gli apicoltori si sono impegnati di organizzare dei momenti di informazione destinati soprattutto alle giovani generazioni, dalle scuole d'infanzia ai ragazzi delle scuole medie. Il punto di formazione sarà proprio la nuova sede a Chizzola, dove verranno ospitate alcune arnie e del materiale didattico. Non mancheranno momenti divulgativi dedicati

a tutta la cittadinanza e naturalmente degli incontri a scopo formativo per i soci dell’associazione e i simpatizzanti. Inoltre gli apicoltori si sono impegnati a partecipare alle manifestazioni pubbliche promosse dal Comune di Ala. Questo era già successo in occasione di una delle giornate dei Comuni “Bandiere Arancioni” , nella quale gli apicoltori portarono la loro “Camera di Volo”, dove il pubblico potè ammirare in tutta sicurezza un'arnia, il lavoro delle api e degli apicoltori che li accudiscono. Infine il sodalizio si prenderà cura degli spazzi a verde presenti nel parcheggio trasformandoli in aree “a pascolo” per le api, piantando fiori ed essenze floreali delle quali gli insetti pronubi sono golosi. Non è l'unica azione del Comune di Ala a favore delle api: sempre lo scorso 22 agosto la giunta – in forza di una mozione approvata dal consiglio comunale– ha approvato l'adesione formale alla campagna “Comuni Amici delle Api”, che prevede tutta una serie di adempimenti a favore di questi preziosi insetti. E sempre in tema di api è stata recentemente approvata la mozione in Consiglio Comunale che prevede la collaborazione alle iniziative dedicate ai nuovi nati nel comune, che prevede la messa a dimora di piante e fiori diversi pensate al benessere e


alla vita delle api, così importanti per l'ambiente e di conseguenza anche per la nostra società.

“Continua la nostra opera di promozione, difesa e tutela dell’ambiente con fatti concreti, seguendole decisioni prese in consiglio comunale - commenta l’assessore all’ambiente Stefano Gatti - ci aspettiamo grande collaborazione dall’Associazione Apicoltori contando anche sul fatto che la loro sede diventi punto di aggregazione e di informazione. È davvero un ottimo risultato che, ne sono certo, si dimostrerà molto utile per la nostra comunità e per l’associazione stessa”. Anche il sindaco Claudio Soini non nasconde la propria soddisfazione per questo importante obiettivo raggiunto: “Un ulteriore tassello nella direzione della collaborazione fra ente e associazioni, tutela e promozione del nostro territorio”.

51 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page